Vinaora Nivo Slider

Cinque per mille

Caro concittadino,

la Legge Finanziaria Ti consente di destinare, oltre all’8 per mille a favore degli Enti Religiosi o dello Stato, il 5 per mille delle Tue imposte IRPEF al Tuo Comune, senza alcun aumento del prelievo fiscale. Tale opportunità vale anche per associazioni, enti di ricerca, fondazioni…ecc.

Se decidi di destinare il 5 per mille al Tuo Comune, il Comune lo utilizzerà per migliorare i servizi sociali rivolti ai cittadini, per sostegno alle famiglie, per gli Asili Nido, per l’assistenza agli anziani e ai disabili, per le attività culturali e ricreative, per sostenere il volontariato e per tutti quei servizi sociali che permettono di migliorare la qualità della vita delle persone a Valeggio sul Mincio.

Per destinare il 5 per mille al Tuo Comune devi semplicemente apporre la Tua firma nel riquadro del modello di dichiarazione dei redditi, come sotto evidenziato.

Destinare il 5 per mille al proprio Comune non comporta maggiori imposte da pagare, cioè non costa nulla.

E’ un’occasione importante per far rimanere immediatamente una parte delle Tue imposte nel Tuo Comune. E’ un modo per far rimanere nel Tuo territorio una parte della ricchezza prodotta da cittadini. Diversamente, quel 5 per mille andrà in un fondo generale su base nazionale.

Il Tuo Comune si impegna ad informarTi sia dell’ammontare del 5 per mille sia su quali servizi sociali verrà utilizzato.

Il cittadino che vuole quindi destinare il proprio 5 per mille per sostenere le attività sociali svolte dal Comune, potrà farlo semplicemente apponendo la propria firma all'interno della sezione integrativa "Attività sociali svolte dal comune di residenza del contribuente" predisposta nei modelli dichiarativi disponibili a fine pagina.

La nuova possibilità offerta dalla legge di destinare il 5 per mille non è in alcun modo alternativa alla preesistente facoltà di devolvere l'8 per mille allo Stato e alle Istituzioni religiose.

ATTENZIONE: è sufficiente apporre la sola firma nell'apposito riquadro senza indicare il comune beneficiario. In questo caso, infatti, il cinque per mille dell'Irpef sarà destinato al Comune indicato dal contribuente nella sezione "domicilio fiscale alla data del 31/12/20__" presente nei modelli.

Submit to FacebookSubmit to Google BookmarksSubmit to Twitter

Il nostro sito utilizza cookie tecnici necessari a rendere semplice l'uso dei nostri servizi ai nostri visitatori e a collezionare informazioni con l'intenzione di rendere sempre migliore il servizio sia in termini di performance che di usabilità. Il nostro sito utilizza link e componenti di terze parti che potrebbero a loro volta generare cookie dei quali non possiamo essere responsabili. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l’informativa sulla "Cookie policy completa". Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l’informativa sulla Cookie policy completa.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti l'uso dei cookie.