Regione Veneto

Al “Concerto degli Auguri” i migliori artisti di Valeggio sul Mincio

Pubblicato il 22 dicembre 2017 • Comune
Martedì 26 dicembre 2017 presso la Parrocchia di San Pietro in Cattedra di Valeggio sul Mincio alle ore 17 si terrà il tradizionale “Concerto degli Auguri”. Quest’anno l’evento, organizzato dal Comune in collaborazione con l’associazione Pro Loco e la Parrocchia di San Pietro Apostolo, vedrà la partecipazione dei migliori artisti del territorio: i pianisti Federica Foglia, Irene Frigo, Valentina Fornari e Alberto Nosè, l’Orchestra dell’Accademia Martinelli diretta dal maestro Giovanni Petterlini, le Corali di Valeggio sul Mincio, Borghetto e Vanoni Remelli.
Chi sono i pianisti? Federica Foglia inizia gli studi pianistici presso il Conservatorio di Verona. Diplomata sotto la guida del celebre pianista e didatta Michele Campanella, segue i corsi presso la prestigiosa cornice musicale di Villa Rufolo a Ravello. Prosegue il perfezionamento artistico con Lilya Zilberstein e Antonio Ballista. Frequenta master classes con M. Campanella, Paul Badura-Skoda e Melvyn Tan. Sempre attenta alla propria formazione culturale e artistica, consegue la laurea in filosofia, curando inoltre l'allestimento di conferenze- concerto presso la Società letteraria di Verona.Collabora inoltre con artisti e cantanti lirici nell'organizzazione di spettacoli ed eventi, strutturando percorsi culturali che coinvolgano differenti ambiti artistici (pittura, musica e letteratura). Da vent'anni è  impegnata con passione nell'attività didattica e concertistica, da solista e in formazione cameristica. Fin dall'eta di 8 anni frequenta concorsi pianistici, classificandosi sempre ai primi posti.
Irene Frigo ha affermato le sue doti ottenendo più di 60 primi premi in concorsi pianistici nazionali ed internazionali sia come solista che in duo a quattro mani. Da sempre svolge un’intensa attività concertistica come solista e in formazioni da camera esibendosi in teatri italiani e sedi concertistiche prestigiose. E’ stata chiamata per inaugurare diverse rassegne concertistiche ed ha registrato per RAI DUE. Nel 2011 è stata protagonista di due importanti incisioni discografiche: un cd per tromba e pianoforte interamente dedicato al repertorio francese del 800 e 900 con il M° Alberto Frugoni (Velut Luna) e un disco per pianoforte a quattro mani con in repertorio le Trascrizioni di G. Kurtag e brani di G. Ligeti (Reinbow Classics) che tuttora la tengono impegnata in un intensa attività concertistica. Da anni si dedica inoltre all’attività didattica in realtà musicali di alto livello e i suoi allievi hanno ottenuto già numerosi riconoscimenti in concorsi nazionali ed internazionali.
Valentina Fornari è stata premiata in oltre 60 concorsi nazionali ed internazionali e ha all’attivo una brillante carriera concertistica con una predilezione per l’ambito cameristico, che l’ha portata ad esibirsi nelle più importanti città italiane. Si è esibita per l’Ambasciata italiana a Madrid e in Finlandia a Kankaanpää e Karvia in occasione dell’International Music Meeting – Suomitaly per il quale tiene regolarmente anche masterclass. Recentemente ha suonato con la “Benacus Chamber Orchestra”, con lo “Zapados Ensemble” diretto dal M° Andrea Battistoni, con l’Orchestra “Dumitrescu” di Valcea e con l’Orchestra “Dodekacordon” di Verona. Ha collaborato con la soprano Stefania Bonfadelli e il violinista Vadim Brodsky. È pianista del trio “Euterpe” con flauto e violoncello, fondatrice dell’Amadeus Piano Duo e dell’”Orchestra Pianistica da Camera” ed è stata Direttore Artistico dell’Accademia “Jacopo Foroni” di Valeggio sul Mincio. Si dedica con entusiasmo alla didattica pianistica: dal 2003 ad oggi i suoi allievi hanno vinto più di 250 premi in concorsi nazionali ed internazionali e sono regolarmente chiamati ad esibirsi per importanti associazioni culturali italiane ed estere. Ha ricevuto riconoscimenti e premi per la Didattica, come insegnante con il maggior numero di allievi premiati in numerosi concorsi pianistici nazionali ed internazionali. Insegna pianoforte presso l’Istituto comprensivo ad Indirizzo Musicale di Lazise e presso il CEA di Verona e professore a contratto presso la facoltà di Medicina dell’Università di Verona. È fondatrice, presidente e direttore artistico dell’Accademia Amadeus di Valeggio sul Mincio.
Alberto Nosè ha iniziato una strepitosa carriera che lo ha portato ad esibirsi in Europa e in tutto il mondo per importanti festival ed in prestigiose sale da concerto: Carnegie Hall di New York, Royal Festival Hall, Queen Elisabeth Hall e Wigmore Hall di Londra, Konzerthaus di Berlino, Théâtre du Châtelet e Salle Pleyel di Parigi, Mozarteum di Salisburgo, Beethoven Fest di Bonn e moltre altre. Come camerista ha collaborato con il violoncellista Rocco Filippini, il Quartetto Ysaÿe, il Quartetto di Venezia, e come solista ha suonato con le maggiori orchestre, fra le quali: London Philharmonic, English Chamber Orchestra, Orchestre National de Lille e altre ancora Ha collaborato con noti direttori, come Roy Goodman, Manfred Honeck, Jesus Lopez-Cobos, Enrique Batiz e altri ancora. La sua discografia comprende registrazioni per le Assicurazioni Generali, per la Tau Records, per la rivista musicale francese Piano, per RadioClassica, Radio Danzica e per Radio Suisse Romande. Nel 2006 l’etichetta Nascor-Ysaye Records pubblica un cd con musiche di Schumann e Prokofiev, che riceve il premio La Clef ResMusica.com e Coup de coeur Fnac. Nel 2008, viene pubblicato un DVD dedicato a Mozart e Beethoven per la Domovideo, realizzato in occasione del 250° Anniversario mozartiano del 2006, e trasmesso anche dal canale digitale satellitare SKY Classica. Viene regolarmente invitato come giurato in importanti concorsi pianistici nazionali ed internazionali, come il F. Chopin di Varsavia.
 
«Con grande soddisfazione – dice Leonardo Oliosi, assessore alla cultura – abbiamo riunito le eccellenze artistiche valeggiane: i nostri pianisti di fama internazionale e le nostre tre corali, tutti insieme accompagnati dall’Orchestra Martinelli diretta dal Maestro Giovanni Petterlini per il tradizionale concerto di Natale. Sarà un’occasione unica ascoltare i nostri artisti attraverso le musiche di Bach, Haendel e Mozart. Devo ringraziare tutti i protagonisti che hanno aderito con grande entusiasmo per rendere questo evento speciale».