Regione Veneto

Festival della Geografia dal 14 al 16 ottobre a Bardolino e Valeggio sul Mincio

Pubblicato il 12 ottobre 2016 • Comune

Torna il Festival della Geografia, organizzato dal Comune di Bardolino e col patrocinio del Comune di Valeggio sul Mincio e della Provincia di Verona. Alle tradizionali date di Bardolino (Vr), in programma il 14 e 15 ottobre al centro convegni Aqualux, aggiunge un appuntamento, domenica 16 ottobre, nello splendido Parco Giardino Sigurtà di Valeggio sul Mincio.

La manifestazione è ideata e coordinata dal giornalista Rai Paolo Gila e si fregia del patrocinio della Regione Veneto, la Provincia di Verona e del Comune di Valeggio. Nelle tre giornate, dedicate alla memoria del medico Girolamo Fracastoro, il Festival della Geografia di Bardolino torna, dopo le avventure su Marte della scorsa edizione, con i piedi per terra.

Si parte venerdì (“I paesaggi vissuti”) percorrendo alcune tappe per vedere e capire come il paesaggio è stato e viene vissuto dall’uomo-artista (letterato e/o pittore) che poi lo rappresenta e lo descrive ai suoi simili. In questo senso il paesaggio è sogno o è realtà?

Nella seconda giornata si affronteranno temi, comunque affini a quelli trattati nella prima, legati al titolo “I territori contesi”, per indicare che l’uomo non solo vive e rappresenta il territorio, ma anche lo usa, lo addomestica, lo ricrea a suo gusto e piacimento. L’intervento artificiale dell’uomo contende così alla natura il corso evolutivo. Con quali effetti? E con quali ricadute, ad esempio, su alcune nostre coltivazioni tipiche come la vite e l’ulivo.

Durante questi lavori verranno presentate anche alcune riflessioni molto legate a Fracastoro che, come medico e umanista, aveva caro il valore della salute, intesa come un bene che gli uomini possono avere solo se convivono puntando anche all’ armonia con l’ambiente che li circonda. Salute e igiene ambientale vanno di pari passo e lo studio della geografia umana consente anche di correlare le zone del pianeta con la maggiore o minore diffusione di patologie. Infatti, lo stesso corpo umano è un territorio conteso da altre forme di vita, come virus e batteri. Un altro tema fracastoriano, che fu il primo a pensare e a ritenere che le infezioni fossero dovute a germi portatori di malattia, con la capacità di moltiplicarsi nell’organismo e di contagiare altri attraverso la respirazione o altre forme di contatto.

Quest’anno il Festival si concluderà con una terza giornata, dedicata all’”Architettura del paesaggio”. All’interno del Parco Giardino Sigurtà di Valeggio sul Mincio, artisti e esperti si confronteranno sul tema: i colori della natura e i colori dell’arte.

Durante la giornata avrà luogo all'interno del parco una caccia al tesoro fotografica.

Per partecipare è necessario accreditarsi presso il Comune di Bardolino contattando silvia.destefano@comune.bardolino.vr.it