Regione Veneto

Al via il mercato settimanale a Salionze. La sperimentazione durerà un anno

Pubblicato il 18 aprile 2017 • Comune

Nel mese di maggio 2017 sarà inaugurato il nuovo mercato di Salionze, che si terrà ogni giovedì dalle ore 7:30 alle ore 13:00. Le piazzole a disposizione sono 18, di cui 6 nel settore alimentare, e serviranno una popolazione di 1800 residenti.

Si tratta di un’iniziativa fortemente voluta dall’Amministrazione comunale per fornire un nuovo servizio: nella frazione non esiste, infatti, una rete commerciale diffusa in grado di soddisfare le necessità dei cittadini residenti, soprattutto gli anziani; sono presenti alcune strutture ricettive, che nella bella stagione vedono la presenza di numerosi turisti stranieri; infine Salionze si trova sulla via di comunicazione, molto frequentata, che collega Valeggio sul Mincio al Lago di Garda.
Il mercato si terrà nell’attuale parcheggio di Via delle Alpi e la sperimentazione per valutarne l’efficacia ed utilità durerà un anno.
La domanda per partecipare al mercato con l’indicazione del posteggio (superficie e specializzazione merceologica) per il quale si chiede l’assegnazione va inoltrata al Servizio Protocollo del Comune di Valeggio sul Mincio (Piazza C.Alberto, 48 – 37067 Valeggio sul Mincio VR) deve pervenire a mani o con raccomandata R.R. o tramite protocollo.comune.valeggiosulmincio.vr@pecveneto.it entro e non oltre le ore 12.30 del giorno 27 Aprile 2017.
Al momento sono giunte presso l’Ufficio Commercio 14 domande, di cui 6 per il settore alimentare.
Tutte le informazioni utili alla presentazione della domanda sono qui visibili e scaricabili.
Anna Paola Antonini, assessore al commercio, dice: «Abbiamo voluto portare il mercato a Salionze perché è la frazione più popolosa del nostro Comune e si trova in un punto di grande passaggio per il Lago di Garda. Il mercato si terrà di giovedì per non farlo coincidere con gli altri delle zone limitrofe. Spero che la sperimentazione abbia successo e che il mercato salionzese diventi un’opportunità per i commercianti e i residenti».