Regione Veneto

Avviato il servizio sperimentale comunale di recupero crediti nei confronti dei cittadini morosi

Pubblicato il 4 luglio 2016 • Tributi

Il Comune di Valeggio sul Mincio, con deliberazione di Giunta Comunale n. 74 del 19/05/2016, ha attivato un servizio sperimentale di recupero crediti stragiudiziali, incaricando, con determinazione n. 331/2016 del Responsabile Area Finanziaria, la ditta Ares Srl di Porto Mantovano (MN) a svolgere le attività di messa in mora dei contribuenti inadempienti.

Il servizio riguarderà circa 900 cittadini che non hanno pagato alcune annualità della tassa rifiuti, già oggetto di attività di accertamento da parte dell’Ente. La somma da recuperare è di circa 175 mila euro.

La ditta Ares potrà operare attraverso l’invio di specifiche raccomandate con l’indicazione degli importi dovuti e delle modalità di pagamento, un servizio di sollecito telefonico e l’attività di esazione domiciliare con propri addetti alla riscossione. Il personale Ares, munito di cartellino di riconoscimento e lettera di autorizzazione, sarà quindi autorizzato dal Comune di Valeggio sul Mincio ad effettuare visite nei domicili dei cittadini.

La ditta è stata scelta perché presenta ampia esperienza nell'erogazione di servizi altamente professionali per la gestione del credito commerciale e per la migliore offerta proposta per un progetto di recupero crediti stragiudiziali.

Le eventuali spese postali e un diritto fisso di gestione della pratica di € 20,00 saranno addebitate all’utente moroso.

Al termine dell'attività sperimentale il Comune valuterà l’attività svolta confrontandola con i risultati della riscossione coattiva che con Equitalia si attesta a percentuali di riscossione molto basse rispetto all'affidato.

«L’attività sperimentale di recupero stragiudiziale dei crediti – dice l’Assessore alle finanze Leonardo Oliosi - è stata voluta per equità nei confronti dei contribuenti in regola con i pagamenti e per favorire il rientro concordato dei debiti da parte dei contribuenti insolventi.».