Regione Veneto

L'associazione AS.LI.PE.VA cerca nuovo gestore per il bar all'ex ospedale di Viale dei Mutilati 9

Pubblicato il 15 settembre 2016 • Lavoro

Dal 2003 il Comune di Valeggio sul Mincio concede all'Associazione AS.LI.PE.VA. in comodato gratuito alcuni locali siti all'interno dell'ex Ospedale di Valeggio sul Mincio per finalità inerenti l'attività dell'Associazione stessa. Il contratto prevede che l'Associazione possa gestire all'interno dei locali un servizio di bar-ristoro, che può essere ceduto con contratto di affitto d'azienda previa formale deliberazione autorizzativa dell'Amministrazione comunale.

L'attuale gestore del bar sito in Viale dei Mutilati, 9 a Valeggio sul Mincio ha ora dato disdetta dal contratto di affitto a partire dal 5 ottobre 2016.

Ecco perchè l'Amministrazione comunale, con deliberazione di Giunta n.115 del 25/08/16, ha concesso all'Associazione AS.LI.PE.VA di procedere con l'individuazione di un nuovo gestore dal 1 dicembre 2016.

L’attività di affitto di azienda riguarda l’attività di bar negli spazi appositamente individuati nella planimetria e costituiti dai seguenti beni mobili:

  • banco Bar modello Kyto da cm 300
  • 2 retrobanco da cm 100 x 60
  • 1 retrobanco macchina da caffè cm 100 x 60
  • 2 top cm 100 x 60
  • fianchi terminali relativi
  • 6 metri pedana da cm 80
  • 8 tavolini in legno
  • 30 sedie

Il partecipante dovrà essere in possesso dei seguenti requisiti:

  • requisiti morali e professionali per l’esercizio dell’attività commerciale di somministrazione di alimenti e bevande secondo la normativa vigente;
  • essere cittadini Italiani e/o stranieri purché residenti da almeno cinque anni nel Comune di Valeggio Sul Mincio;
  • rispettare le seguenti condizioni:

1) orario di apertura dalle 7.00 alle ore 21.00 salvo deroghe su richiesta
2) la concessione del Bar è legata al tipo di contratto di comodato che l'ASLIPEVA ha con il Comune di Valeggio, e quindi nello stabilire l'importo dell'affitto si è tenuto conto delle particolari condizioni che ha lo scopo di questo bar;
3) il giardino è parte comune di tutto l'edificio e pertanto se il gestore del bar chiedesse una porzione di tale area, gli verrà concessa a condizione che venga integralmente tenuta in ordine (taglio erba);
4) tutte le modifiche che il gestore vorrà apportare alla struttura interna del bar saranno completamente a suo carico e non saranno rimborsate alla cessazione del contratto.

I soggetti interessati dovranno presentare idonea domanda di partecipazione corredata dai documenti necessari in ordine ai requisiti morali e professionali entro il termine del 15 ottobre 2016.
Nella domanda dovrà essere indicato anche il prezzo al rialzo sul contratto di affitto d’azienda mensile  che viene qui fissato nella base di Euro 500,00 (iva compresa) mensili.

Contatti dell'Associazione AS.LI.PE.VA: Presidente Rosella Capelli, tel. 045 7950778 / 347 1276709 - aslipeva.libero@libero.it

 

 

L’attività di affitto di azienda riguarda l’attività di bar negli spazi appositamente individuati nella planimetria e costituiti dai seguenti beni mobili:

 

  • Banco Bar modello Kyto da cm 300

  • 2 retrobanco da cm 100 x 60

  • 1 retrobanco macchina da caffè cm 100 x 60

  • 2 top cm 100 x 60

  • fianchi terminali relativi

  • 6 metri pedana da cm 80

  • 8 tavolini in legno

  • 30 sedie