Regione Veneto

La nuova stagione di incontri dedicati alla figura genitoriale a Valeggio sul Mincio riparte il 23 novembre

Pubblicato il 16 novembre 2017 • Comune

Il Comune di Valeggio sul Mincio, l'Istituto comprensivo “Graziella Murari”, la Parrocchia di San Pietro, la Scuola dell'Infanzia Parrocchiale, l'Asilo nido “Gli Gnomi”, l'Asilo nido “GattoNando”, l’Associazione sportiva dilettantistica San Paolo Valeggio e l’associazione Scialla Valeggio Radio RSV hanno riunito le forze allo scopo di organizzare la terza edizione di “Genitori, che avventura!”. Le diverse istituzioni prima hanno costituito un tavolo tecnico con lo scopo di pianificare la struttura di questo vero e proprio corso di formazione e le future proposte che il corso potrà offrire.

Si tratta, quindi, di una sorta di scuola per genitori avente il duplice scopo di fornire indicazioni utili e spunti di riflessione ai padri e alle madri ed offrire uno spazio di confronto e supporto lungo tutto l'anno scolastico.
Venerdì 23 novembre 2017 presso l'Aula Magna delle Scuole Medie di Valeggio alle ore 20:45 avrà luogo la presentazione del nuovo percorso con l'appuntamento “Educare: un gioco di squadra”, condotto dalla dottoressa Paola Cosolo Marangon, formatrice e counselor presso il Centro PsicoPedagogico per l’educazione e la gestione dei conflitti di Piacenza.
Il ciclo inizierà a gennaio 2018 e terminerà a marzo 2018; gli incontri si svolgono sempre presso l'Aula Magna delle Scuole Medie di Valeggio alle ore 20:45 e saranno strutturati per fascia d'età dei minori (0-6 anni, 7-10 anni, 11-18 anni). Le iscrizioni, che prevedono un costo di 20 euro per un ciclo, euro 30 per due e euro 35 per tre, termineranno il 13 gennaio 2018.
Per informazioni ed iscrizioni contattate il Servizio Educativo (tel. 045/6339863, servizio.educativo@comune.valeggiosulmincio.vr.it).
Il vicesindaco Marco Dal Forno afferma: «Abbiamo bisogno di sfatare una convinzione diffusa: nasciamo già capaci di fare i genitori! Facciamo corsi di cucina, di lingue, di rilassamento, ma rimaniamo convinti che per fare i genitori non serve tanta teoria, siamo già bravi. Invito tutti i genitori a ricredersi e a frequentare il percorso di formazione che proponiamo, sarà bello ascoltare gli esperti e sarà altrettanto bello condividere tra genitori le proprie esperienze».