Regione Veneto

Ricerca di disoccupati privi di tutele per inserimento lavorativo temporaneo. Scadenza: 17 dicembre 2017

Pubblicato il 30 novembre 2017 • Comune

Il Comune di Valeggio sul Mincio, in collaborazione con la Cooperativa Lavoro & Società e con altri 13 comuni dell'ex ULSS 22, promuove un progetto di pubblica utilità e cittadinanza attiva per l'inserimento lavorativo temporaneo di disoccupati privi di tutele. La Regione Veneto finanzia il progetto attraverso il Programma Operativo Regionale, detto sinteticamente POR, lo strumento attraverso cui la Regione, grazie ai circa 600 milioni di euro messi a disposizione dall’Unione Europea, dallo Stato e dalla Regione stessa, svilupperà dal 2014 al 2020 un piano di crescita sociale ed economica che interesserà la ricerca e l’innovazione, l’agenda digitale, le politiche industriali, energetiche e di tutela ambientale.

Il progetto (vedi allegato) si svolgerà in 5 fasi: selezione, orientamento individuale (2 ore), orientamento di gruppo (8 ore), lavori di pubblica utilità (6 mesi con un orario settimanale di 20 ore), ricerca attiva del lavoro individuale (16 ore).

Saranno coinvolte 37 persone con più di 30 anni che risiedono o che sono domiciliati nei territori dei Comuni partner (Valeggio sul Mincio, Bardolino, Brentino Belluno, Bussolengo, Caprino Veronese, Castelnuovo del Garda, Cavaion Veronese, Costermano, Fumane, Negrar, Sommacampagna, Sona, Vigasio, Villafranca di Verona).
I destinatari, come da DGR 311, saranno persone:
• Soggetti disoccupati1, privi o sprovvisti della copertura degli ammortizzatori sociali, così come di trattamento pensionistico, iscritti al Centro per l’Impiego, alla ricerca di nuova occupazione da più di 12 mesi;
• Soggetti maggiormente vulnerabili, ovvero persone con disabilibilità, ai sensi dell’articolo 1, comma 1, della legge 68/1999, oppure persone svantaggiate, ai sensi dell’articolo 4, comma 1, della legge n. 381/1991, vittime di violenza o grave sfruttamento e a rischio discriminazione, beneficiari di prestazione internazionale, sussidiaria e umanitaria, altri soggetti presi in carico ai servizi sociali, a prescindere dalla durata della disoccupazione.

Criteri di selezione
Colloquio individuale in cui verranno valutati il profilo professionale e la motivazione alla partecipazione al percorso. Ai fini della selezione sarà data priorità alle persone con ISEE inferiore a € 13.000,00
Le persone selezionate si rimettono all’insindacabile giudizio della commissione di selezione al fine della stesura della graduatoria di ammissione al percorso.

Modalità di adesione
I candidati dovranno presentare la domanda di ammissione entro il 17/12/2017 via mail a selezioni@lavoroesocieta.com o direttamente presso gli uffici dei servizi sociali dei comuni coinvolti.
Altri documenti da presentare con la domanda: attestazione dello status occupazionale fornito dal competente Centro per l’Impiego DID, copia di documento di identità, codice fiscale, copia ISEE e permesso di soggiorno, curriculum vitae aggiornato.

Una selezione si terrà a Valeggio sul Mincio in data martedì 19/12/2017 dalle ore 9.00 per i seguenti comuni:

  • Sona: 2 lavoratori svolgeranno mansioni di trasporto sociale di persone che necessitano di sportarsi all’interno del territorio del comune, 1 lavoratore svolgerà mansioni di supporto alla biblioteca comunale, 1 lavoratore svolgerà mansioni di supporto per piani di sviluppo del verde all’interno degli spazi comunali.
  • Vigasio: 1 lavoratore per Servizi ambientali, 1 lavoratore per Servizi di riordino e recupero arretrati di tipo tecnico ed amministrativo
  • Sommacampagna: 3 lavoratori, affiancati da personale del comune andranno a volgere mansioni di manutenzione straordinaria sul territorio; 1 lavoratore, affiancato da personale del comune andrà a volgere mansioni di incremento e sviluppo del verde comunale; 1 lavoratore verrà destinato a svolgere mansioni di supporto ed assistenza anziani presenti sul territorio.
  • Valeggio sul Mincio: 3 lavoratori saranno affiancati a del personale amministrativo e che supporteranno nel recupero di lavoro arretrato come l’archiviazione di pratiche e l’immissione di dati; 2 lavoratori invece verranno affiancati alle squadre di manutentori che operano all’interno del territorio e svolgeranno manutenzioni straordinarie.
  • Villafranca di Verona: 3 lavoratori verranno inseriti all’interno dell’area tecnica e svolgeranno mansioni di tutela ambientale (isole ecologica, smaltimento rifiuti, etc.), 1 lavoratore verrà inserito nell’area segreteria e svolgerà mansioni di supporto alla biblioteca e/o ai servizi museali del Comune, 1 lavoratore verrà inserito all’interno dell’area “servizi al cittadino” e svolgerà mansioni di assistenza a persone anziane.