Regione Veneto

Torna la Mille Miglia. Ecco le modifiche alla viabilità per il 18 maggio

Pubblicato il 17 maggio 2017 • Comune

mille-miglia-660x350Domani 18 maggio 2017 la Mille Miglia attraverserà Valeggio sul Mincio durante la prima tappa da Brescia a Padova.

Le vie interessate sono: Via S. Rocco, A. Murari, Cavour, Vittorio Emanuele II, Trieste, V.le Papa Giovanni XXIII, P.le V. Veneto e Via S. Giovanni Bosco e le strade provinciali III Mediana, 55° Viscontea, 24° Del Serraglio.

La circolazione stradale subirà delle modifiche dalle ore 14 alle ore 19:

1) istituzione del divieto di circolazione per tutti i veicoli in Via A. Murari, dalle ore 14 alle 19;

2) istituzione del divieto di sosta con rimozione dei veicoli abbandonati in Via S. Rocco e in Via A. Murari, dalle ore 13 alle 19;

3) inversione del senso di marcia in Via G. Marconi, dalle ore 14 alle 19, per consentire ai veicoli provenienti da Via S. Rocco, di proseguire per Via G. Marconi, in quanto Via A. Murari, viene riservata solamente per i mezzi partecipanti all'evento.

4) i veicoli in transito da P.le V. Veneto per Via G. Marconi, verranno deviati in V.le Papa Giovanni XXIII, dalle ore 14 alle 19;

5) la chiusura per i veicoli provenienti dalla tangenziale su Via Cavour, nei pressi dell'intersezione con Via Dei Pittori, arteria su cui verranno deviati i mezzi, dalle ore 14 alle 19;

6) i veicoli con destinazione nella zona di Borghetto, Volta Mantovana, Monzambano, verranno deviati su Viale P. Giovanni XXIII, Via Trieste, Via Circonvallazione Maffei, dalle ore 14 alle 19;

7) ai veicoli dei residenti di Via A. Murari e i relativi vicoli di innesto alla stessa, verranno autorizzati al transito, qualora la situazione ravvisabile al momento, può essere consentito, come pure per i residenti del tratto di Via Cavour, dall'innesto con Via Dei Pittori e Via V. Emanuele II.

«La Mille Miglia è una gara che porta lustro internazionale ovunque passi. – dice Leonardo Oliosi, assessore alla cultura – Siamo quindi contenti che ancora una volta le auto d’epoca attraverseranno Valeggio sul Mincio: sempre di più abbiamo la conferma della bellezza del nostro territorio e della responsabilità che abbiamo nel mantenerlo vivibile ed attraente».