Regione Veneto

Uni.ver.so. presenta ai Sindaci veronesi le nuove iniziative nei servizi di aiuto, soccorso e sostegno rivolte ai cittadini

Pubblicato il 12 dicembre 2017 • Comune 37067 Valeggio Sul Mincio VR, Italia

L’associazione Unione Veronese Soccorso Onlus (Uni.ver.so.), con il patrocinio dell’Amministrazione comunale, presenterà la sua rinnovata dimensione operativa di Organizzazione di Volontariato di secondo livello agli amministratori dei diversi Comuni interessati dalle attività del gruppo.
Giovedì 14 dicembre 2017 alle ore 18.30, presso la Sala Consiliare del Municipio di Valeggio sul Mincio, l’associazione illustrerà la propria organizzazione ed il nuovo statuto, più rispondente ai dettami della recente normativa che riguarda la riforma del Terzo Settore. Parliamo di un aggregato di molte associazioni (“A.P.A. S.O.S. Volontari Valeggio”, “Opera Assistenziale Stefano Toffoli ONLUS” di Valeggio sul Mincio, “S.O.S. Servizio Operativo Sanitario” di Sona, “Polo Emergency” di Villafranca, “AVSS Croce Blu” di S. Martino B.A. e “A.L.S. Soccorso” di Colognola ai Colli), il cui scopo è coordinare e gestire interventi di primo soccorso sanitario in ambito extraospedaliero, servizi di trasporto ammalati, servizi socio-assistenziali e servizi di protezione civile che riguardano direttamente anche tutti i rispettivi territori comunali e quelli immediatamente confinanti
Sono stati invitati i 18 sindaci dei Comuni in cui l'associazione, attraverso le sue diramazioni operative locali, svolge le proprie attività.
L’incontro del 14 dicembre si rende fondamentale anche in vista delle imminenti scadenze delle convenzioni stipulate tra le associazioni con l’ULSS n. 9 Scaligera.
Uni.Ver.So., nata nel 2013, attraverso la propria rete territoriale operativa, integra e coordina attività di primo soccorso sanitario in ambito extraospedaliero, attività di protezione civile ed attività socio-assistenziali con il coinvolgimento di circa 750 soci-volontari e la dotazione di 30 mezzi dedicati (nel 2016 hanno effettuato un totale di 10.150 servizi).

«Per effetto delle importanti evoluzioni a cui stiamo assistendo – dice Cesare Menini, presidente di Uni.ver.so. - in ambito normativo in particolare, ci troviamo oggi coinvolti in una delicata fase di passaggio. Per non vederci ridimensionati e, quindi, per non perdere la nostra consolidata e riconosciuta identità operativa territoriale, come tanti altri enti del terzo settore siamo chiamati a giocare un'importante partita con un'inarrestabile progressione di cambiamento. Per quanto ci riguarda, quale organizzazione di volontariato quotidianamente impegnata a garantire efficace attuazione alle attività solidaristiche di assistenza alla persona prestate con puntuale continuità e necessaria professionalità, questo cambiamento non può essere adeguatamente affrontato senza il sostegno di tutte le amministrazioni locali di nostro riferimento. La possibilità di poter contare sul coinvolgimento di tanti primi cittadini, che, grazie al sostegno dell'Amministrazione comunale di Valeggio sul Mincio, incontreremo contemporaneamente in un unico contesto, rappresenta quindi per la nostra associazione una vera opportunità e motivo di grande compiacimento. L'iniziativa, infatti,  promossa con il preciso intento di rappresentare in modo approfondito e "a più voci" la riqualificata configurazione del gruppo Uni.Ver.So., costituisce al tempo stesso anche un momento di propositivo confronto allargato per discutere adeguatamente sia gli aspetti legati all'organizzazione ed alla gestione territoriale dei diversi servizi prestati, sia per approfondire gli elementi legislativi che riguardano le nuove opportunità di collaborazione fra ente pubblico ed organizzazioni di volontariato previste dalla recente entrata in vigore del Codice del Terzo Settore.»